LIFESTYLE

“Luisa Spagnoli”, la cioccolateria che non ti aspetti

Luisa Spagnoli - internettuale

Noto marchio di abbigliamento italiano sin dai primi anni ’40, in pochi forse sanno che l’omonima Luisa Spagnoli, nata Sargentini, è anche colei che ha inventato il Bacio Perugina. L’imprenditrice umbra infatti contribuì all’apertura di quella che sarà la nota azienda di cioccolato nei primi del ‘900, la Perugina, insieme a Francesco Buitoni, con soli quattordici dipendenti. Alla fine del primo conflitto mondiale il successo dell’azienda era tale da contare circa cento dipendenti, ma, nonostante ciò, per attriti interni, Annibale Spagnoli, marito di Luisa, decide di ritirarsi dall’azienda, dando così adito all’inizio della liaison tra la donna e Giovanni Buitoni, figlio del socio Francesco, di ben quattordici anni più giovane, ed è in questo periodo che c’è l’invenzione del noto cioccolatino, per ottimizzare gli scarti dei confetti, che, in virtù dell’amore per la donna, venne chiamato Bacio, e che negli anni a venire diventerà il simbolo dell’amore tra fidanzatini e della festa a loro dedicata per antonomasia, San Valentino.

Alla fine del primo conflitto mondiale la Spagnoli decide di lanciarsi in un’altra avventura imprenditoriale, l’abbigliamento, acquistando dei conigli d’angora e iniziando a produrre, dal pelo pettinato, la nota lana per i filati. Nasce nei sobborghi del quartiere Santa Lucia l’azienda Angora Spagnoli, che si cimenta nella creazione di soli capi di lana come scialli, maglie, maglioni, boleri.

Negli anni ’40, in pieno post dopoguerra, in un’epoca ancora economicamente difficile, Luisa pensa innanzitutto al benessere dei suoi dipendenti, costruendo degli asili, delle casette a schiera (tutt’ora visibili) e promuove partite di calcio, gare, feste, balli.

Il noto marchio di abbigliamento inizierà ad affermarsi circa un decennio dopo, sotto la direzione del figlio Mario, ma Luisa non riuscirà a vedere la fioritura di quest’altro suo importante progetto, in quanto le sarà diagnosticato un male che, insieme a Giovanni, con lei fino alla morte, tenterà di curare sotto l’egida degli specialisti di Parigi.

Presto la vita della Spagnoli diventerà una fiction rai in due puntate, la cui messa in onda (salvo imprevisti) è fissata proprio per San Valentino 2016. E se a ricordare la donna sul piccolo schermo sarà un’altra Luisa, Luisa Ranieri, protagonista della mini-serie, nel frattempo le boutique di Milano e Firenze dell’omonima maison d’abbigliamento ripercorreranno la storia della loro fondatrice trasformandosi in Cioccolaterie.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...