ART NEWS

Roy Nachum, l’artista dietro la cover dell’album di Rihanna ANTI

Arriva sempre nella carriera di un cantante quel momento fondamentale di passaggio, quello della “maturazione artistica”, oltrepassando il varco di teen idol e proponendosi come artista adulto anche a scapito del successo degli esordi. È quello che sta succedendo a Rihanna con il suo attesissimo ottavo album da studio. Anticipato dal singolo FourFiveSeconds, con la collaborazione di Kanye West e il featuring d’eccezione di Paul McCartney. Messi da parte lustrini e ammiccamenti sexy, la bella cantante delle Barbados si è presentata ai fan con un’immagine più acqua e sapone, una clip meno glamour e sensuale, accompagnata solo da una chitarra acustica, organi e violoncello, ed una forte impronta folk. Il pezzo manca la number one, ma riesce comunque ad aggiudicarsi la quarta posizione nella Billboard Hot 100, con un plauso de critici che hanno apprezzato questa virata verso un genere minimal e più di pancia.

Ieri Miss Fenty ha annunciato il titolo di questo nuovo capitolo discografico che, erroneamente a quanto si vociferava, non si chiamerà R8, bensì ANTI. La cantante l’ha fatto alla Mama Gallery di Los Angeles, dove ha svelato anche la bellissima copertina del disco, la cui uscita è fissata per la fine dell’anno.

La coverart, è proprio il caso di dirlo, è ad opera dell’artista israeliano Roy Nachum, che ha ritratto una giovane ragazza con una corona d’oro che le copre gli occhi e ha un palloncino nero legato al polso: «Roy vede le cose oltre la superficie e per questo ho deciso di collaborare con lui – ha detto la cantante in merito alla copertina – Ha dato al mio lavoro la sua interpretazione fornendo l’esatto messaggio che volevo lanciare anche io. L’idea del Braille nasce dal fatto che spesso le persone che hanno la vista possono anche essere quelle più cieche».

Grande novità di questo lavoro è che per la prima volta in un’opera musicale è sperimentata la scrittura braille, ed è parte essenziale di questo lavoro, e permetterà anche alle persone non vedenti di interagire fisicamente col disco.

Nelle sue ultime opere infatti, Nachum, artefice e realizzatore del concept del disco, ha sperimentato la scrittura Braille, costruendo sulla superficie della tela punti scolpiti di pittura. Egli incoraggia le persone ad interagire con le sue opere toccandole, ritenendo che sia proprio questa interazione umana a rendere viva l’opera e ad andare oltre la barriera spettatore-“oggetto sacro”.

Nachum ha studiato alla Cooper Union School of Art di New York, dove vive. È un pittore, uno scultore, e un artista visivo di installazioni. Egli sperimenta la percezione umana e concepisce la sua arte come “eye opener”, una presa di coscienza.

Annunci

1 thought on “Roy Nachum, l’artista dietro la cover dell’album di Rihanna ANTI”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...