ART NEWS, LIFESTYLE

Napoli come Milano: un caffè sui tetti del Duomo

Napoli come Milano. Se il capoluogo lombardo è da sempre sinonimo di aperitivo con gli amici, e dai tetti del Duomo per antonomasia offre una vista mozzafiato della città ai suoi visitatori, entro il 2015 anche a Napoli si potrà gustare un buon caffè in compagnia dai tetti della Cattedrale di Santa Maria Assunta, più comunemente nota come il Duomo di Napoli.

Il progetto fa parte di un più ampio piano di valorizzazione del centro storico della città, già patrimonio UNESCO, grazie ai fondi europei.

Iniziato nel XIII secolo per volontà di re Carlo II di Napoli, d’accordo con l’arcivescovo Giacomo da Viterbo, per la sua realizzazione furono chiamati degli architetti di origine francese, mentre una seconda parte del cantiere fu invece affidata a delle maestranze locali come Masuccio I, Giovanni e Nicola Pisano.

Completata nel 1313 sotto Roberto D’Angiò, nel 1314 fu consacrata all’Assunta, ad opera dell’allora arcivescovo Umberto d’Ormonte.

La facciata venne ricostruita nel XV secolo in stile gotico, in seguito ad un crollo che l’aveva danneggiata durante il terremoto del 1349, che distrusse anche il campanile.

L’edificio ha subito diversi ampliamenti nel corso dei secoli. È nel 1526 che, in seguito ad un voto fatto dai napoletani a San Gennaro durante la pestilenza che l’architetto Francesco Grimaldi fece costruire la Reale Cappella del Tesoro di fronte alla basilica di Santa Restituta.

Bisognerà aspettare quasi un secolo per la realizzazione del tetto a cassettoni.

L’attuale facciata, completata nell’Ottocento ad opera di Errico Alvino, è frutto di una ulteriore restauro risalente al 1788, quando vennero apportate anche delle modifiche alla navata centrale, che subisce delle vere e proprie trasformazioni secondo un gusto gotico con influenze settecentesche.

Gli ultimi rinvenimenti durante la Seconda Guerra Mondiale, quando furono riportati alla luce resti archeologici, oggi visibili, romani, greci e alto-medievali.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...