CINEMA

Quando l’amore non ha sesso: al cinema tre storie d’amore da non perdere tutte al femminile

Carol 2015 film Cate Blanchett internettualeQualcosa sta cambiando a Hollywood. Se fino a qualche tempo fa la moda per le dive del cinema era impersonare cattivi da blockbusters, ne sono un esempio Charlize Theron in Biancaneve e il Cacciatore, Angelina Jolie in Maleficent e Cate Blanchett in Cenerentola, la moda del momento per gli attori premio Oscar è quella di interpretare personaggi omosessuali. Sono ben tre le pellicole che quest’anno potrebbero contendersi addirittura una statuetta, che hanno per protagonisti dei personaggi di quella che oggi è la community LGBT, interpretati da altrettanti premi Oscar.

Fresco di vittoria lo scorso anno, Eddie Redmayne, interpreta la pellicola biografica, tratta dall’omonimo romanzo di David Ebershoff, The Danish Girl, la ragazza danese. Storia vera degli inizi del ‘900 di Lili Elbe, prima transessuale ad essersi sottoposta ad un intervento chirurgico per cambiare sesso. Una trasformazione psicologica, ma anche fisica, quella dell’attore, che si cala perfettamente nei panni di una donna entrando in contatto con quel lato squisitamente femminile che lo rende credibile nelle vesti di donna, e c’è già chi è pronto a scommettere per una seconda nomination e, addirittura, vittoria anche ai prossimi Academy Awards, ma per poterlo finalmente vedere in Italia bisognerà attendere il prossimo 4 febbraio 2016.

È una storia di giustizia, diritti e uguaglianza, come suggerisce il sottotitolo di Freeheld, quella che ha deciso di interpretare Julianne Moore, premio Oscar per Still Alice quest’anno, che porta anche lei sul grande schermo una storia vera, quella di Laurel Hester, poliziotta cui viene diagnosticato un male incurabile, che lotta per lasciare i propri benefit pensionistici alla giovane compagna Stacie Andree, che nel film ha il volto di Ellen Page. Convincente la Moore che si fa rude e fragile al tempo stesso, dando il volto ad una donna forte che si batte fino all’ultimo respiro, per amore certo, ma soprattutto, giustizia. Uscito al cinema un mesetto fa, è possibile ancora riscoprirlo in qualche sala, oppure aspettarne l’uscita in home video il prossimo anno.

Ma per un film perso, per questo Natale (da noi il 5 gennaio) c’è l’occasione di una grande storia d’amore tutta al femminile. Il premio Oscar in questione questa volta è Cate Blanchett, che interpreta una donna matura in crisi matrimoniale, che s’innamora della giovane commessa di un grande magazzino, Rooney Mara, per il cui ruolo si è già aggiudicata il Prix d’interprétation féminine al Festival di Cannes 2015. Un film delicato, intenso, passionale, che vede nascere l’amore tra due donne nella New York degli anni ’50. Diretto da Todd Haynes, all’atmosfera squisitamente natalizia, vede aggiungersi la particolarità di essere stato girato con pellicola da 16 mm, restituendo il fascino analogico di un film che è già un classico.

Annunci

1 thought on “Quando l’amore non ha sesso: al cinema tre storie d’amore da non perdere tutte al femminile”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...