MUSICA

Christina Aguilera canta per le vittime di Orlando nell’inedito “Change”

Da sempre molto vicina al mondo LGBT, Christina Aguilera rompe il silenzio e, a quattro anni dal suo ultimo album di inediti, pubblica il singolo Change, cambiamento, in download su iTunes da oggi. Un brano che la stessa Aguilera vuole dedicare alle vittime del PULSE di Orlando, noto locale gay della Florida dove quasi una settimana fa un folle omofobo, forse legato al fondamentalismo islamico, ha esploso dei colpi uccidendo cinquanta persone e ferendone altrettante: «La terribile tragedia di Orlando continua a pesare fortemente sulla mia testa – dice la cantante nel comunicato – prego con tutto il mio cuore per le vittime e le loro famiglie. Come molti altri, voglio anch’io aiutare ad essere parte di quel cambiamento di cui questo mondo ha bisogno per essere un posto bellissimo dove l’umanità si può amare appassionatamente e liberamente».

Christina Aguilera Change 2016 single cover - iternettualeIl pezzo è una ballad scritta dalla stessa Aguilera in collaborazione con Fancy Hagood e Flo Reutter che ne è anche produttore. Il brano si muove sulla falsariga di Stay with me di Sam Smith, ma poco importa. Il 100% dei ricavati delle vendite infatti andranno al National Compassion Fund beneficenza alle vittime e ai loro familiari rimasti coinvolti nella sparatoria di Orlando al Pulse.

Capelli rossi e un sound più acustico. La Aguilera cambia immagine e nonostante il brano non rappresenti (ancora) il lancio del suo attesissimo disco, si prepara in qualche modo a ritornare, e lo fa schierandosi dalla parte dell’uguaglianza: «Viviamo in un mondo di diversità, in un mondo di infinite possibilità – continua – in un mondo dove l’espressione di ognuno è qualcosa che va celebrata. E continuo a chiedermi come, persone così piene d’amore, possano essere prese da così tanto odio».

Cita Mandela Christina Aguilera nella presentazione di questo brano e di questo evento particolarmente sentito, e dice che nessun uomo è nato per odiare gli altri e, in chiusura, aggiunge: «Noi tutti abbiamo la possibilità di scegliere di difendere l’amore, incoraggiare l’individualità e fare la differenza per gli altri, siamo tutti nella medesima situazione, come un’unica persona, uniti nell’amore»

Per maggiori informazioni:

nationalcompassionfund.org

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...