TELEVISIONE

Master of Photography, il talent rivelazione in onda su Sky Arte

Nell’asfittico panorama della televisione italiana, ancora dormiente per la pausa estiva, il canale satellitare Sky Arte ha deciso di lanciare una novità in una serata qualsiasi di mezza estate, mandando in onda Master of Photography, primo talent europeo trasmesso in contemporanea in cinque nazioni, che cerca il nuovo maestro dell’obiettivo tra dodici aspiranti fotografi.

Il format nasce da un’idea di Roberto Pisoni, direttore del canale d’arte della piattaforma di Murdoch, e vede il debutto alla conduzione dell’ex modella e attrice Isabella Rossellini, la quale, insieme ai tre giudici esperti di fotografia Oliviero Toscani, Rut Blees Luxemburg e Simon Frederick, ricerca il vincitore tra i concorrenti accorsi da tutto il vecchio continente.

Se il lancio di un prodotto di qualità come questo sembrava strano a metà stagione calda, la scelta della rete si spiega nella struttura un po’ debole del format, che segue stancamente il tradizionale schema di programmi analoghi, senza tuttavia trovare una propria caratterizzazione.

Non ci sono formule o eliminazioni “iconiche”, né si percepisce la presenza della Rossellini, che qui è relegata a mera cerimoniere del programma senza una reale interazione con il pubblico o i concorrenti.

Sono gli stessi giudici infatti che presentano di volta in volta le prove da affrontare, ad introdurre i fotografi-ospiti e decretare i vincitori e gli eliminati di puntata, mentre alla Rossellini è relegato un piccolo ruolo di cerimoniere e interlocutore con i giudici nella sola fase di decisione senza una reale interazione, apportando poco o niente della sua importante esperienza come modella o attrice a contatto con fotografi di scena e direttori della fotografia non solo per i concorrenti, ma nel corso di tutta la puntata.

Quei giudici, memori forse dei troppi MasterChef e Hell’s Kitchen, un po’ pretenziosi e puntigliosi, emettendo tuttavia sentenze dure, ma tutto sommato giuste.

Isabella Rossellini Master of Photography Sky Arte - internettualeIl programma riesce ad essere accattivante, ma avrebbe bisogno di mutuare qualche cambiamento da programmi che indagano ambiti diversi, ma tutto sommato analoghi, come Project Runway e America’s Next Top Model, apportando una maggiore centralità di una conduttrice d’eccezione quale Isabella Rossellini, con una maggiore sinergia con i ragazzi e con gli stessi giudici, non soltanto con un siparietto nella fase decisionale, ma anche durante quella di giudizio.

Master of Photography è tuttavia una vera rivelazione, un programma che riesce a fare la gioia degli amanti della fotografia, e di coloro che sono alla ricerca di un consiglio tecnico da maestri dell’immagine che ne hanno fatto la storia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...