ART NEWS

La Pinacoteca di Brera colpita dal freddo di questi giorni

Il grande freddo di queste prime settimane di gennaio ha fortemente inciso anche sul mondo dell’arte. Sì, perché secondo quanto ha diffuso l’ANSA in queste ore, a causa del gelo di questi giorni ci sarebbe stato un po’ di scompiglio persino all’interno della Pinacoteca di Brera. A rivelarlo alla stampa italiana è stato il direttore James Bradburne, che ha detto: «È stata una tempesta di freddo perfetta».

pinacoteca-di-brera-milano-galleria-internettuale
interno galleria della Pinacoteca di Brera a Milano (instagram @marianocervone)

Il forte freddo infatti avrebbe bloccato gli impianti di riscaldamento del museo milanese. La successiva messa in funzione avrebbe poi causato un microclima di umidità anomalo, che ha fatto temere per molte delle opere contenute all’interno della Galleria.

Molte dei dipinti sono stati cautelativamente “incerottati” con carta di riso, come la Pala di Piero della Francesca, tra le opere più importanti dell’intera pinacoteca. Altre opere invece sono state rimosse, come Bramante, posto all’interno della sala del restauro: «vi è stato un leggerissimo sollevamento [del colore, ndr], ma niente di irreversibile» ha commentato Bradburne.

Al sicuro e senza danni opere importanti, dallo Sposalizio della Vergine di Raffaello al Bacio di Hayez, dal Cristo morto di Mantegna a La cena in Emmaus di Caravaggio.

Tutta colpa del freddo secco, che non investiva la città di Milano con questa intensità da almeno dieci anni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...