INTERNATTUALE

Addio a Laura Biagiotti, donna di classe che ha portato il suo stile nel mondo

Oggi ci ha lasciati una delle firme italiane più note al mondo, Laura Biagiotti. Conosciuta in America come Regina del Cashmere, inizia la sua attività di designer di moda sotto l’egida di Roberto Capucci prima e Rocco Barocco, per poi fondare la casa di moda che porta il suo nome agli inizi degli anni ’70. Romana di nascita, presenta la sua prima a Firenze, e subito cattura l’attenzione della stampa e di quel pubblico femminile che immediatamente apprezza le sue creazioni e la sua idea di una donna-bambola, estremamente delicata e aggraziata.

promo del profumo ROMA

In occasione di una sua sfilata a Pechino nel 1988, lancia ROMA, fragranza, per lei, che incarna l’essenza dello stile italiano nel mondo. Bisognerà aspettare qualche anno, il 1992, affinché il profumo sia declinato nella sua versione maschile, ROMA per Uomo. Un’essenza di gusto orientale, boisè, più vigorosa, ma al tempo stesso elegante. Il profumo per lui è opera di Domitille Michalon, noto “naso” che ha lavorato tra gli altri con Versace, Ferragamo e Hugo Boss solo per citarne alcuni.

Anche la confezione, così come la fragranza femminile creata dalla stessa Laura, è stata disegnata dalla stilista in collaborazione con il designer tedesco Peter Schmidt, creando due bottiglie che da subito diventano una vera e propria icona nel mondo della moda e del beauty, richiamando le rovine dell’antica capitale dell’impero romano: una colonna spezzata per lei, un abbozzo di tempio con colonne e scanalature per lui, che si colorano di ambra per la donna e di una leggera doratura per l’uomo, rinchiuse nel loro tradizionale vetro satinato.

Il disegno, racconterà poi la Biagiotti, è ispirato ad una colonna del cortile del suo ufficio romano.

I sentori della mirra, dell’ambra, della vaniglia e del patchouli si fondono con le essenze floreali del gelsomino, della rosa, del mughetto e del garofano, mentre nell’uomo il fondo del cedro, del sandalo e del muschio incontra il profumo pungente del pompelmo rosa e del mandarino.

Laura Biagiotti resterà una donna di straordinario gusto e sensibilità, che ha mutato anche in fragranza l’essenza dello stile italiano, portando la sua inconfondibile classe in tutto il mondo.

Ciao, Laura!

Annunci

2 thoughts on “Addio a Laura Biagiotti, donna di classe che ha portato il suo stile nel mondo”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...