LIFESTYLE

La pizza di Sorbillo, il vero sapore della città di Napoli

veduta di Via Tribunali dalla Pizzeria Sorbillo
veduta di Via Tribunali dalla Pizzeria Sorbillo

È una delle pizzerie più note della città di Napoli, se non LA pizzeria per antonomasia. Quella di Sorbillo non è una semplice pizza, ma una vera e propria esperienza sensoriale, vera essenza della vita napoletana. A cominciare dall’attesa, una volta comunicato il proprio nome all’ingresso, nei vicoli, tra cittadini impazienti e turisti curiosi, tra auto di passaggio e motorini. L’attesa, che al sabato sera può arrivare anche a un’ora, è una preparazione ai ritmi di una città che la vita sa godersela nonostante tutto.

Si vive prima il vicolo. Con il chiacchiericcio della gente intorno, l’entusiasmo di chi ci va per la prima volta, la consapevolezza di chi ci ritorna pregustando la creazione di un maestro artigiano della pasta quale Antonio Sorbillo con suo padre Salvatore.

Ci si sente immersi nell’atmosfera partenopea, in Via Tribunali 32, sede storica della pizzeria Sorbillo, che ha saputo estendere il proprio marchio a Piazza Trieste e Trento, con una friggitoria, Zia Esterina, che esporta la pizza fritta a ridosso di una delle piazze più belle d’Italia, Piazza del Plebiscito, trasformando i suoi clienti in parte di una cartolina vivente, e sul lungomare in Via Partenope 1, a due passi da Piazza Vittoria e dalla Colonna Spezzata, con vista su Castel dell’Ovo.

Un marchio, quello di Gino Sorbillo, che è davvero una garanzia, e che ha saputo affascinare anche il mondo della televisione de La Prova del Cuoco su raiuno con Antonella Clerici, o quello ipercritico ed elitario di MasterChef, arrivando all’evento-moda di questa estate Dolce & Gabbana, alla cui madrina d’eccezione, Sophia Loren, il maestro pizzaiolo non poteva che dedicare una pizza, rievocando i tempi in cui la pizza, fatta di sola pasta, pomodoro, mozzarella e basilico fu creata per la Regina Margherita di Savoia.

Una volta dentro la sala di Via Tribunali sono le canzoni classiche napoletane in filodiffusione a far da colonna sonora. Venturini, certo, ma anche Pino Daniele e Caruso si fondono in un’atmosfera di festa e tradizione.

Tante le pizze sul menu, così come le bevande che le accompagnano, ma se volete sentire il vero sapore di Napoli, è la pizza Margherita che dovete ordinare. Classica o DOP, con tutti gli ingredienti di origine protetta e un bocconcino di mozzarella di bufala, spesso imitato, a contornare il tutto. Un impasto leggero che si scioglie in bocca in un’armonia di sapori senza tempo.

Sottilissima e gigante. Sono questi gli aggettivi che meglio si addicono a questa straordinaria creazione della cucina partenopea esportata in tutto il mondo.

La scelta migliore per accompagnare una delle tante pizze offerte dal ricco menu Sorbillo, è senza dubbio la birra artigianale della casa. Un gusto deciso che renderà questo pasto un’esperienza indimenticabile. Sì, perché è solo dopo aver sentito la freschezza della mozzarella, il sapore corposo del pomodoro e il gusto frizzante del basilico fresco di una pizza Sorbillo che si può dire di essere stati davvero a Napoli.

Per maggiori informazioni:

www.sorbillo.it

Annunci
LIFESTYLE

BROWNIES AL CIOCCOLATO AROMATIZZATI ALL’ARANCIA – RICETTA VELOCE

INGREDIENTI:

200 gr cioccolato fondente

2 arance non trattate (occorre la scorza, il succo e la polpa)

2 uova

240 gr zucchero

75 ml olio di semi

35 gr cacao

70 gr farina

1 bustina lievito

1 pizzico sale

zucchero a velo q.b.

PREPARAZIONE:

Grattugiare la buccia delle arance, facendo attenzione a non grattare anche la parte bianca; premere le arance, e versare il succo, con la polpa, e le bucce grattugiate in un pentolino; aggiungervi il cioccolato fondente e farlo sciogliere completamente a fuoco lento nel succo, e lasciare raffreddare.

Nel frattempo in una ciotola disponete a fontana la farina, il cacao amaro, la bustina di lievito, un pizzico di sale e le due uova e i 75 ml di olio di semi, mescolando con forza fino ad ottenere un composto compatto. Aggiungetevi il cioccolato sciolto, continuando a mescolare energicamente fino a raggiungere un composto omogeneo.

Imburrate e infarinate una teglia da forno quadrangolare bassa, e versarvi all’interno il preparato cioccolatoso. Dare qualche colpetto alla tortiera affinché l’impasto aderisca perfettamente, e cuocere in un forno riscaldato a 180° per 30 minuti circa.

Dopo la cottura, lasciare raffreddare per una migliore estrazione del brownies dalla teglia. Successivamente tagliare a fettine sottili e spolverizzare il tutto con zucchero a velo quanto basta prima di servire.